QR Mission

tuttoqr

Noi viviamo uno di quei rari momenti in cui, a partire da una nuova configurazione tecnica, cioè di un nuovo rapporto con il cosmos, si inventa uno stile di umanità.
(Pierre Lévy)

 

QR4cult nasce a “Pentagono”, un laboratorio artigianale che dal 1984 si occupa di progettazione museografica, allestimenti museali e creazione di prodotti e servizi per i musei. Nel tempo Pentagono si è servita sempre più delle nuove tecnologie senza perdere l’originaria cultura artigianale, unendo le caratteristiche flessibili di una piccola azienda alle competenze informatiche di alto livello comunicativo. Seguendo poi le evoluzioni del web e utilizzando le ampie possibilità che le nuove tecnologie digitali offrono si è aperta anche a progetti che operano sulla città e sul territorio, promuovendo modelli di coinvolgimento tra cultura e attività produttive. Dalla progettazione nel 1994 di CyberCity, primo internet caffè di Bologna provvisto di apparecchiatura virtuale interattiva, a “Un giorno alle terme”, gioco e animazione in 3D per il progetto Archeopolis, passando attraverso l’ideazione di Tixy, robot semantico di ricerca. Da sempre Pentagono si misura con nuovi linguaggi e nuove forme di comunicazione, anche in progetti che non si collocano propriamente nell’ambito museale. QR4cult, ultimo progetto sperimentale, si serve delle potenzialità del web3.0, o web semantico, per creare un sistema di schedatura delle idee, concepite come entità culturali.

QR4cult è quindi una piattaforma integrata e modulare, che sfruttando le evoluzione del web3.0 e dell’ IPV6(IOT), dà la possibilità di accedere a un reticolo infinito di contenuti, trasformando il web stesso in una banca dati.
Sfrutta le potenzialità del web semantico in un’ottica di linked data per consentire la pubblicazione e l’interconnessione dei dati tramite l’utilizzo dell’infrastruttura web. La piattaforma – che ha carattere social – si avvale di una schedatura basata su tag specifici che la rendono semantica. L’’informazione viene così atomizzata e riportata alla sua essenzialità.
Punto di forza di questo sistema è il Real Url, ciò significa che nell’indirizzo della pagina web sono compresi anche i dati GPS. Il Real Url apre a un dimensione spazio-temporale: i dati GPS sono gli elementi fisico-geografici, mentre la data (altro tag attivo) pone gli elementi in un tempo. Entrambi concorrono a definire il genoma culturale di una determinata entità culturale, risalendo cioè a tutti i dati descrittivi e a tutti i riferimenti riguardanti l’oggetto in questione, presenti nell’infosfera.


QR4Perepepè

Ogni artista presente all’evento compilerà la carta d’identità delle proprie opere, idee, progetti, prodotti e le geolocalizzerà.Tutte queste schede andranno a costituire un archivio anagrafico dei contenuti di Perepepé 2013 e ad aggiungersi all’archivio QR4cult, rendendosi disponibili a tutti e linkabili come se fossero vere e proprie pagine web.L’utilizzo della piattaforma non riguarda solo l’ambito museale, ma qualsiasi luogo di produzione della cultura (festival, manifestazioni, eventi), e da singoli interessati a far conoscere le proprie opere/progetti in ambito culturale.